Vademecum sulle Primarie nazionali della Sardegna – La Sardegna decide

Mettiamoci e mettiamo tutto in discussione.
La riunione di Abbasanta e quella successiva di Bauladu ha avviato il processo delle Primarias – Primarie Nazionali della Sardegna.
Questi grandi eventi di partecipazione o sono profondamente democratici o non sono.
Il Comitato, dopo Bauladu, ha predisposto i documenti preparatori.
Adesso inizia per dieci giorni il débat public su questi testi. Nessuno lo ha mai fatto.
Non solo. La proposta tiene anche conto delle obiezioni di alcuni settori che non riescono a dire che la Sardegna è una nazione. Infatti, si è pensato di dare due schede all’elettore: nella prima può dire se ritiene oppure no che la Sardegna sia una nazione, nella seconda si indica il candidato presidente. Le Primarias diventeranno così il primo referendum sullo stato dell’autocoscienza della Sardegna.
Qui di seguito trovate un piccolo vademecum per visitare il sito delle Primarias.

Date Il Comitato promotore dell’Assemblea popolare svoltasi a Abbasanta il 23 settembre u.s, ha deciso di fissare la data per le Primarie Nazionali della Sardegna – Primarias per il giorno 16 dicembre 2018.
Le candidature dovranno essere formalizzate entro il 15 novembre 2018.
Si vota presentandosi ai seggi con un documento di identità. Possono votare tutti coloro che abbiano compiuto i 18 anni di età.
Documenti sottoposti a dibattito pubblico Nel contempo sono stati predisposti i documenti preparatori e si è deciso di esporli al dibattito pubblico per dieci giorni, da giovedì 18 a domenica 28 ottobre.
Ulteriori norme regolamentari saranno varate dal Comitato dei Garanti a conclusione del dibattito pubblico.
Tutti i documenti sono pubblicati nel sito:

http://www.primarias.eu/

Nel menù troverai:
1) sotto Home motivazioni e orizzonti dell’iniziativa;
2) sotto Carta dei Valori, i principi politici e morali che guidano l’iniziativa e che devono essere sottoscritti da ciascun candidato;
3) sotto Candidatura il testo di valori e di metodo competitivo che ogni candidato deve sottoscrivere per candidarsi;
4) sotto Allegato candidatura gli argomenti ineludibili che il programma di ogni candidato deve comunque trattare;
5) sotto Scheda per la nazione la prima scheda su cui ogni partecipante potrà esprimere la propria opinione sulla natura della società sarda. Per la prima volta nella storia della Sardegna i sardi potranno dire se si sentono una nazione oppure no;
6) sotto Scheda per il candidato la seconda scheda sulla quale si potrà scrivere il nome del candidato prescelto;
7) sotto Contatti la mail e il format cui inviare osservazioni e correzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *