Testa bassa e al lavoro

di Franciscu Sedda
Questa sera il Partito dei Sardi sarà a Porto Torres per parlare di cooperazione e cooperative, con chi la promuove, con chi la realizza, con chi vorrebbe farla. Mercoledì saremo a San Giovanni Suergiu per discutere con gli attori del territorio, amministratori, associazioni, cooperative, cittadini di come riattivare opportunità di prosperità attraverso la capacità di mettere in rete i sentieri, le piste ciclabili, le ippovie della Sardegna e l’economia turistica che vi ruota intorno. Nei giorni scorsi con i nostri rappresentanti nel parlamento sardo, Augusto Cherchi e Pier Mario Manca, abbiamo incontrato importanti fette del mondo dell’agricoltura del Campidano, che non si arrende alla crisi e vuole continuare a produrre qualità e ricchezza, così come rappresentanti del mondo dell’emigrazione sarda, quei nostri fratelli e sorelle che hanno saputo con duro lavoro guadagnarsi dignità e stima in terra straniera e non vogliono smettere di contribuire anche da lontano al bene della propria patria. Il tutto mentre Paolo Maninchedda, insieme al Presidente Pigliaru e il nuovo amministratore di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti, presentavano un piano e una strategia per rimettere in moto 500 milioni di investimenti che avranno come esito infrastrutture, nuovi servizi, meno sprechi, più qualità, un servizio pubblico sardo dell’acqua più efficiente e a misura dei cittadini. E saranno ovviamente un grande volano per la produzione di lavoro e ricchezza, diretta e indiretta. Perché questo sta facendo e vuole fare il Partito dei Sardi davanti alla crisi che sta levando dignità e voglia di aspirare a grandi traguardi da parte dei sardi: produrre cambiamenti concreti, che generino lavoro e ricchezza, che riattivino il meccanismo di fiducia fra cittadini e istituzioni, che generino fiducia fra sardi. Che ci facciano sentire più liberi mentre dimostriamo a noi stessi che siamo capaci a risolvere problemi piccoli e grandi, che siamo capaci di aiutare chi ha voglia di cooperare, produrre prosperità, agire virtuosamente, fare lo Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *