Regione Sardegna e Partito dei Sardi invitati all’insediamento del Parlamento Corso

Sardegna e Corsica Satellite ParticolareLa Regione Sardegna e il Partito dei Sardi sono stati formalmente invitati da Gilles Simeoni, il nuovo Presidente del Consiglio della Corsica, ad essere presenti all’insediamento del Parlamento Corso che si terrà oggi ad Ajaccio alle ore 14.30.

La delegazione del Partito dei Sardi, formata dal Segretario Nazionale Franciscu Sedda, dal Consigliere Pier Mario Manca e dal già Consigliere del “Movimento Zona Franca” Modesto Fenu, consegnerà nelle mani di Gilles Simeoni la copia delle due lettere ufficiali di invito in Sardegna inviate in queste ore dal Presidente Francesco Pigliaru e dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Maninchedda, che pur non potendo essere presenti alla cerimonia vogliono esprime alla massima istituzione corsa la loro vicinanza, il loro augurio di buon lavoro e l’auspicio di una fattiva collaborazione fra i popoli delle due isole sorelle.

L’invito di Gilles Simeoni fa seguito alla lunga storia di rapporti fra i movimenti per l’autodeterminazione e l’indipendenza in Corsica e in Sardegna. Una storia che ha nelle Ghiurnate indipendentiste di Corte, a cui Franciscu Sedda ha più volte partecipato in veste di rappresentante della Sardegna, uno dei suoi momenti simbolici; una storia rinsaldata dalla recente interlocuzione fra Gilles Simeoni e Paolo Maninchedda, a nome di “Pé a Corsica” e “Partito dei Sardi”, favorita anche dai rapporti di cooperazione fra lo stesso  Simeoni e il rappresentante del “Movimento Zona Franca”, Modesto Fenu.

L’invito di Gilles Simeoni, così come la risposta del Presidente Pigliaru e dell’Assessore Maninchedda, e la presenza della delegazione del Partito dei Sardi, avviene dunque in un momento storico per la Corsica che per la prima volta esprime un governo sovranista.

L’approfondirsi, in questo contesto, dei rapporti di collaborazione istituzionale fra Corsica e Sardegna può marcare ulteriormente, secondo noi del Partito dei Sardi, la volontà dei due popoli di procedere nel cammino di presa di responsabilità e di autogoverno dentro il quadro di una nuova Europa.

Ufficio Stampa Partito dei Sardi