Quale coalizione e quale programma per governare la Sardegna?

Le delegazioni dell’area dei Progressisti, guidata da Massimo Zedda, Francesco Agus, Luciano Uras, Gianfranco Satta, Diego Loi e Antonio Piu, e del movimento Nazione Sarda – Giustizia e Libertà, guidata da Paolo Mureddu e Paolo Maninchedda, si sono incontrate sabato 26 marzo a Tramatza per verificare le possibilità di una intensa collaborazione politica e culturale, aperta sia in fase costitutiva che operativa, anche ad altri soggetti.

La comunità sarda vive con preoccupazione questi giorni di grande angoscia. Le conseguenze della prolungata pandemia da Covid 19, le sofferenze inaudite delle popolazioni afflitte dalle guerre, le diseguaglianze sproporzionate, le povertà, le violenze insopportabili di poteri arroganti e prevaricatori, che colpiscono le persone e le popolazioni più fragili, colgono i sardi in una fase di profonda crisi delle istituzioni democratiche e autonomiste, della società e della economia dell’Isola.     

Si è deciso, come contributo fattivo per un rinnovato impegno, di rendere permanente il coordinamento delle due aree con riunioni mensili, di invitare a parteciparvi altre forze politiche, associazioni e singole persone che condividano sentimenti democratici e di libertà, spirito federalistico e plurale, attenzione per la Nazione sarda, e, infine, di promuovere eventi pubblici di costruzione di un nuovo programma di governo in vista delle prossime elezioni regionali.

Il primo evento si svolgerà a maggio e avrà come tema: Quale coalizione e quale programma per governare la Sardegna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.