Lavori solidarietà e sangue

di Paolo Maninchedda
Ieri in Giunta sono state approvate tre delibere dei Lavori pubblici.
Con la prima si è stanziato 1,2 mln di euro per aiutare i morosi incolpevoli, cioè coloro che non hanno potuto pagare l’affitto perché licenziati o giù di lì.

Cosa ci aspetta a Monte Prama

di Juanneddu Sedda
Il sito di Monte Prama comprende un’area di oltre quattro ettari compresi tra la strada che porta a Mari Ermi, la piccola valle Is Pedras de sa Marchesa, la cresta di Monte Prama col suo apice a 48 mslm e degrada fino alla strada che va da San Salvatore verso nord lungo un’altimetria di c. 10 mslm.

Una rete per il territorio

Partito dei Sardi – Coordinamento territoriale Sulcis
La realtà di un territorio con le idee chiare sul proprio sviluppo. È quanto è emerso ieri dall’incontro dibattito sul turismo attivo promosso dal Coordinamento provinciale del Partito dei Sardi per il Sulcis Iglesiente. L’incontro si è svolto a San Giovanni Suergiu e ha visto la partecipazione di molti operatori ed associazioni, che hanno evidenziato le straordinarie potenzialità e le principali criticità del settore, concentrandosi soprattutto su paradossi normativi e lentezza burocratica.

Comunicato su astensione Partito dei Sardi in commissione sanità

Il Partito dei sardi ha presentato una proposta organica di riforma della sanità sarda che prevede, tra le altre cose, la riduzione delle Asl. Il presidente Pigliaru ha dichiarato la sua ferma volontà di ridurre le Asl e noi siamo al suo fianco. Non potevamo pertanto votare una proposta che invece ne aumenta il numero; contemporaneamente non abbiamo voluto in alcun modo ostacolare il percorso tracciato dalla maggioranza come dimostra il fatto che il nostro consigliere Cherchi ha garantito il numero legale. La nostra astensione significa coerenza verso i principi espressi, forte prossimità alle posizioni del Presidente e lealtà verso la maggioranza.

Basta finanziamenti a pioggia. Sì all’infrastruttura delle opportunità

di Franciscu Sedda
Il salto da una logica regionale a una statale, da una Sardegna governata da regione a una Sardegna governata come uno Stato, sta nel passaggio dalla logica della quantità a una logica della qualità, da una logica della delega a una della responsabilità, dalla logica dell’accontentare tutti e non risolvere nulla a una logica dal fare scelte forti

Bisogna intervenire urgentemente sull’emergenza lavoro

di Paolo Maninchedda
La più grave emergenza è il lavoro. È inutile e feroce dire: “Ti do i soldi per pagarti la formazione e poi reinserirti in azienda”, quando le aziende stanno morendo come mosche. Dove si reinseriscono o inseriscono i neo-formati?
Le banche non prestano denaro alle aziende in crisi;

Testa bassa e al lavoro

di Franciscu Sedda
Questa sera il Partito dei Sardi sarà a Porto Torres per parlare di cooperazione e cooperative, con chi la promuove, con chi la realizza, con chi vorrebbe farla. Mercoledì saremo a San Giovanni Suergiu per discutere con gli attori del territorio, amministratori, associazioni, cooperative, cittadini di come riattivare opportunità di prosperità attraverso la capacità di mettere in rete i sentieri, le piste ciclabili, le ippovie della Sardegna e l’economia turistica che vi ruota intorno.

L’agenda Renzi e l’agenda sarda

di Paolo Maninchedda
Ricordo a tutti il lavoro svolto qualche mese fa da Luciano Uras e Silvio Lai sui cantieri verdi. Riuscirono con un emendamento a escludere per tre anni questa misura di politica attiva del lavoro dalle tenaglie dei limiti imposti agli enti locali nel reclutamento di lavoratori temporanei. Quindi, inserirsi nei percorsi nazionali è possibile.

Una Rete per il Territorio. Incontro dibattito sul turismo attivo

Mercoledì 8 ottobre, presso i locali dell’ex ESMAS di San Giovanni Suergiu, si svolgerà, a partire dalle ore 18.30, un incontro dibattito sulle iniziative dell’Assessorato Regionale ai Lavori Pubblici per la costituzione di una rete integrata di piste ciclabili e percorsi escursionistici

L’Italia, noi e il lavoro

di Paolo Maninchedda
Viviamo in Italia e con l’Italia dobbiamo fare i conti, purtroppo. È interessante notare che oggi esiste una legge dello Stato italiano, il decreto Sblocca-Italia, nella quale una regione virtuosa, l’unica in Italia, si impegna a adottare il pareggio di bilancio dal gennaio 2015. Di contro, ieri il ministro Padoan ha dichiarato che l’Italia approderà al pareggio di bilancio non prima del 1 gennaio 2017.

Tombaroli a Monti Prama

di Luca Sarriu
La vicenda dell’intrusione dei tombaroli nell’area interessata dallo scavo archeologico in località Monti Prama, e la successiva circolare della Direzione regionale dei Beni culturali che pone dei limiti alla comunicazione dell’andamento della campagna di scavi, impongono una seria riflessione sul rapporto tra competenze ministeriali e risorse statali messe in campo per la tutela dei beni culturali sardi.

Ancora tagli italiani

di Paolo Maninchedda
Oggi il Sole 24 ore annuncia che la manovra della legge di stabilità sarà di circa una ventina di miliardi. Da un lato si dà (assunzioni nella scuola, Irap e tasse sul lavoro) dall’altro si toglie

Il tempo in cui si può scegliere

di Franciscu Sedda (La Nuova Sardegna)

La storia è in cammino. In Scozia come altrove. Con buona pace dei conservatori di ogni parte e colore. Di coloro che vorrebbero ibernare il mondo fingendo di non sapere che “oggi” è solo un momento contingente in una storia che continuamente si riapre. Una storia in cui parole come emancipazione, partecipazione, responsabilità, autodeterminazione (ma anche fratellanza, Europa, umanità) non smetteranno di muovere gli individui dei popoli e delle nazioni senza Stato a cercare quel cambiamento che garantisca alle proprie terre sovranità e indipendenza e alla propria gente prosperità e giustizia.

Designato il Coordinamento provinciale di Oristano

Franciscu Sedda – Segretario nazionale del Partito dei Sardi Si è svolta lunedì 21 ad Oristano la riunione dell’assemblea territoriale del Partito dei Sardi alla presenza del Segretario Nazionale Franciscu Sedda e del Consigliere Regionale Augusto Cherchi.   L’assemblea ha…