Il Sulcis, la Sardegna e la sovranità fiscale

di Franciscu Sedda
Segretario Nazionale Partito dei Sardi
Ieri a Carbonia si sono discusse tante idee importanti. La maggior parte di queste erano accomunate da un sentimento semplice e potente: dateci la possibilità di fare, di sviluppare opportunità di lavoro, di creare ricchezza. Salvando il buono del passato, costruendo nuove possibilità per il futuro. Per farlo, hanno detto in tanti, abbiamo detto noi del Partito dei Sardi, serve una fiscalità giusta, serve una fiscalità nostra. Serve avere il potere di gestire la fiscalità.

Il Sulcis: da simbolo della crisi a laboratorio di sviluppo

Coordinamento per il Sulcis Iglesiente del Partito dei Sardi
Il 13 febbraio si è svolto, presso la Grande Miniera di Serbariu a Carbonia, l’incontro promosso dal Partito dei Sardi del Sulcis Iglesiente tra la popolazione, i lavoratori, gli imprenditori e gli amministratori del Sulcis e il Segretario nazionale del Partito Franciscu Sedda insieme al Presidente del Partito dei Sardi e Assessore regionale ai Lavori pubblici Paolo Maninchedda.

Nuovo corso sulle società in house: i privati nel capitale

di Paolo Maninchedda
Sarà perché mi devo occupare di Abbanoa; sarà che con l’Anci ci stiamo scervellando per evitare che i conguagli regolatori impattino sulle tasche dei sardi in questo momento; sarà perché, sempre con l’Anci, stiamo cercando una soluzione al problema delle acque meteoriche che tolgono il sonno a me e ai Comuni; sarà che da quando Abbanoa è passata dalla rianimazione alla corsia ho visto cominciare a ronzare sopra la sua testa tanti colletti bianchi interessati a mangiarsela quanti colletti neri prima erano interessati a cantare il ‘Parce sepulto’

Incontro dibattito con PAOLO MANINCHEDDA

Incontro dibattito con
PAOLO MANINCHEDDA
Assessore regionale ai lavori pubblici

Venerdì 13 Febbraio 2015 – ore 16.30
Grande Miniera di Serbariu
(Salone Sotacarbo)

Introduce i lavori:
Marco Loi, Consigliere comunale di Carbonia del Partito dei Sardi
Interverranno:
Franciscu Sedda, Segretario nazionale del Partito dei Sardi
Luca Sarriu, Coordinatore provinciale del Partito dei Sardi

Il dibattito sarà preceduto dagli interventi di imprenditori, commercianti, associazioni, movimenti e amministratori locali, sarà possibile per tutti partecipare attivamente alla discussione con domande e proposte sui temi più attuali della realtà sulcitana.

C’è chi ne parla e chi lo pratica
(il riformismo)

di Paolo Maninchedda
C’è una corrente trasversale (ossia che va da Destra a Sinistra, da imprese attive a imprese pre-fallimentari che perdono quote di mercato ogni giorno) che ha una sola linea politica: l’aumento della spesa della Regione come panacea di tutti i mali e contemporaneamente la tutela della Sardegna sociale esattamente com’è, senza toccare nulla, senza cambiare alcunché, senza disturbare nessuna condizione costituita. Questo è il frutto maturo dell’autonomismo: mai assumersi la responsabilità di qualcosa, sempre rivendicare risorse, mai produrre ricchezza.

E lo Stato si prepara a catafotterci l’acqua: il Sole 24 ore (sempre lui) lancia il segnale dell’imminente vendemmia su acqua, gas e rifiuti

di Paolo Maninchedda
Provo a spiegare una cosa sofisticata.
In giro per il mondo ci sono un sacco di soldi che navigano su grandi navi che si chiamano ‘Fondi di investimento’.
I Fondi raccolgono risparmio e promettono rendimenti. In poche parole: gestiscono 10 euro di un risparmiatore e promettono di farlo rendere (ossia di pagarglielo) un tot percentuale. Chi dà i maggiori rendimenti è il più bravo e raccoglie e guadagna di più.

Non abbiate paura: lo facciamo lo stesso

Da quando il Partito dei sardi, SeL e Centro Democratico hanno votato insieme per i grandi elettori del Presidente della Repubblica Italiana si è scatenato un pandemonio. Come sempre è accaduto in Sardegna quando stavano per accadere eventi di portata storica, c’è anche oggi chi teme la nascita di un Partito della Sardegna, fondato su sovranità, giustizia sociale, lavoro, libertà e sviluppo e che si iscriva nel perimetro progressista della politica europea.

I simboli e le storie.
Lettera aperta al Presidente del Consiglio, on. Gianfranco Ganau

Spett.le Presidente del Consiglio, on. Gianfranco Ganau,

Lei ha ragione nel dire che “ I Quattro mori sono il simbolo della nostra storia”. Il punto è capire di quale storia. I Quattro Mori sono il simbolo della storia che inizia con “lo sterminio e l’esecuzione della naciò sardesca”, per dirla con le parole del re Catalano-Aragonese, di cui erano il sigillo e una delle bandiere, all’indomani della Battaglia di Sanluri del 30 giungo 1409.

Il Partito dei Sardi e gli emendamenti alla finanziaria: ripartiamo da Sa Die

Il Partito dei Sardi ha presentato e sostenuto una serie di emendamenti alla finanziaria.

Tutti gli emendamenti del Partito dei Sardi sono stati firmati insieme a SEL e Centro Democratico Sardegna, con cui si sono proposti emendamenti riguardanti le tematiche del lavoro e delle politiche sociosanitarie. Altri emendamenti, come quelli riguardanti la cultura e la lingua sarda, sono stati firmati anche con i Rosso Mori.

Facciamo lo Stato: il mio intervento di ieri in Aula

PAOLO MANINCHEDDA, Assessore tecnico dei lavori pubblici. La Giunta ringrazia sentitamente il Consiglio Regionale per il lavoro svolto in Commissione, che ha contribuito notevolmente a migliorare il testo della legge.
Si è detto nella discussione generale che si sono scontati dei ritardi. Io chiederei ai consiglieri regionali di dare uno sguardo attento alla cronotassi degli atti legislativi che incidono sulla materia. Vorrei ricordare a tutti loro che la legge numero 191 del 2009 che aveva abrogato l’Ato e che aveva determinato la gestione commissariale disciplinata con due leggi del Consiglio regionale, non aveva proceduto ad emendare il decreto legislativo numero 152 del 2006.

Comunicato stampa. Partito dei Sardi – Porto Torres

Fra quattro mesi Porto Torres andrà al voto per il rinnovo del consiglio comunale e della giunta. Il Partito dei Sardi governa la Sardegna col Presidente Pigliaru ed è al governo anche a Sassari col sindaco Nicola Sanna.
Il Partito dei Sardi è impegnato al momento nelle consultazioni con le delegazioni politiche dei partiti di centrosinistra e sovranista. Tanti i temi trattati, dai criteri da adottare per l’individuazione del candidato sindaco, che dovrà unire la città ed esserne espressione, alle modalità di svolgimento delle primarie di coalizione per individuare il sindaco. In particolare, però, la preoccupazione del Partito dei Sardi è quella di dare risposte di governo ai gravi problemi economici e sociali che attanagliano Porto Torres.

Lettera ai Parlamentari sardi sui conguagli Abbanoa

Oggetto: Servizio idrico integrato. Fatturazione conguaglio partite pregresse. Insostenibilità sociale conguagli regolatori 2005-2011 Abbanoa. Delibera Ente d’Ambito n° 18 del 26.06.2014.

Gentili Onorevoli,
nel quadro complessivo della difficoltà e delle tensioni economiche e sociali che le nostre comunità stanno vivendo, tutta la classe politica sta assumendo, nel rispetto degli specifici ruoli, ogni azione possibile per attenuare e invertire gli effetti economici e finanziari di questo stato di crisi.