Ora più che mai: salviamo la Sardegna, costruiamo la Convergenza Nazionale

Ora più che mai serve un indipendentismo che parli il linguaggio chiaro, semplice, onesto dell’amore per la Sardegna, per la Nazione sarda e per la sua gente. Un amore fatto di impegno quotidiano, di proposte serie, di risultati conquistati con fatica attraverso l’azione di governo per la costruzione dello Stato sardo.
Un indipendentismo che non porta acqua al mulino della protesta né che fa da apri porta in Sardegna al nazionalismo italiano. E men che meno al razzismo, al fascismo, al qualunquismo.
Un indipendentismo che sia porto sicuro in mezzo al mare in tempesta che ci ha regalato questa tornata elettorale.
Un indipendentismo capace di fare da guida in mezzo alla nebbia dei tempi che ci aspettano.
Un indipendentismo capace di unire attorno all’aumento concreto dei poteri, della dignità, della libertà dei sardi ciò che stavolta è rimasto diviso perché non ha saputo riconoscere che la convergenza nazionale dei sardi era ed è l’unico antidoto reale alla situazione attuale.
Un indipendentismo che nonostante tutto continua a tendere la mano a tutti coloro che vogliono davvero cambiare – cambiare se stessi per cambiare la Sardegna – e iniziare un cammino nuovo per questa nostra terra.
Un indipendentismo che chiama a raccolta con spirito fraterno anche chi non è indipendentista proprio perché sa chi è – quali sono i suoi obbiettivi, i suoi valori, i suoi simboli – e quanto amore, quanta perseveranza, quanta pazienza, quanta disponibilità a crescere insieme ci vuole per fare di tante fazioni una contro l’altra armate una nazione nuova, inclusiva, memore della sua storia migliore, aperta al futuro, all’innovazione, alla convivenza fruttuosa delle diversità.
Il Partito dei Sardi si è tenuto fuori da questa mischia italiana, da questa campagna elettorale velenosa, per poter offrire ai sardi questo orizzonte diverso, fatto di amore per la Sardegna, fatto di un impegno che non è contro qualcuno ma per qualcosa: una nazione da costruire insieme.
A innantis!

Franciscu Sedda
Presidente Nazionale Partito dei Sardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *