Gianfranco Congiu: Occorre riequilibrare il Piano LavoRas a vantaggio della aree marginali

Gianfranco Congiu, Capogruppo del Partito dei Sardi, è intervenuto stamattina a Nuoro durante la presentazione del Piano LavoRas.
Questa la sintesi del suo intervento:

«Noi del Partito dei Sardi abbiamo proposto in Finanziaria sia il primo emendamento istitutivo del Piano Straordinario del Lavoro, sia il successivo emendamento sulla perequazione dei trasferimenti in favore delle aree interne (art. 2 comma 2 della legge istitutiva LavoRas).
Ebbene, nel Piano LavoRas le cui linee guida sono state licenziate dalla Giunta qualche giorno fa, mancano completamente proprio quelle regole attraverso le quali riequilibrare il divario tra aree interne e aree metropolitane.
Siamo d’accordo sulla percentuale del 10% a favore dei comuni con un alto indice di spopolamento, ma non possiamo non tener conto del fatto che lo spopolamento si registra ovunque, da Cagliari ad Alghero, da Sassari a Nuoro a Olbia, ma lo spopolamento di Nuoro e delle aree marginali del Nuorese non è certamente paragonabile a quello di Cagliari o di Olbia.
Secondo uno studio promosso dalla stessa Regione Sardegna, nel 2015, proprio il Nuorese (e il Centro dei Servizi per il Lavoro di Carbonia-Iglesias) è l’unica zona che ad oggi reca un indicatore negativo sulle prospettive di occupabilità a 12 mesi dei lavoratori espulsi dal ciclo lavorativo.
Senza questo riequilibrio il Piano si presenterà incoerente rispetto alla norma istitutiva».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *