Domani, un’occasione di libertà

Domani parleremo in libertà e di libertà.

L’unica vera novità è proprio la diversità delle posizioni di chi interverrà e la comune volontà di riprendere a proporre qualcosa in comune.
Domani reagiremo alla rassegnazione e al degrado.
Chi, come me, vuole solo dare una mano, starà a fianco a chi deve trovare la forza di scendere in campo, candidarsi, proporre novità e visione. Per quelli come noi, sarà un’occasione per dimostrare che amare la Nazione Sarda significa prima di tutto difendere una cornice di valori di tolleranza e di partecipazione che consente di pensare in modo unitario tutta la Sardegna.

Alcune raccomandazioni.
I relatori dovranno stare nei loro interventi tassativamente entro i 15 minuti. Chi vorrà intervenire nel dibattito dovrà stare nei 5 minuti.

Occorre coprirsi bene perché si terranno alcune finestre aperte.

Occorre essere puntuali: alle 9:30 si inizia.

Ingresso e deflusso saranno il più rapidi possibili: niente crocchi.
Ricordo che non si accede senza green pass e senza mascherina.
All’ingresso saranno disponibili anche due erogatori di disinfettante per le mani.

Paolo Maninchedda

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *