Referendum

Il PdS e i suoi rappresentanti istituzionali sostengono il “Pacte Nacional pel Referendum” promosso dalla Catalogna

di Franciscu Sedda
Il Partito dei Sardi e i suoi rappresentanti all’interno del Governo e del Parlamento Sardo aderiscono alla chiamata fatta dalla società civile e dalle istituzioni catalane a sottoscrivere e sostenere il “Pacte Nacional pel Referendum” (Patu Nazionale pro su Referendum / Patto Nazionale per il Referendum) a difesa del diritto di autodeterminazione e dell’esercizio della democrazia in Catalogna.

Il futuro della Catalogna non può che dipendere dal popolo di Catalogna e dal suo diritto a scegliere democraticamente come dare concretezza al desiderio di libertà, autogoverno, giustizia, dignità che in forma sempre più partecipata ed evidente si è espresso in questi anni nelle piazze come nelle elezioni catalane.

Undici leoni: il governo della Sardegna e la sfida del presente

di Franciscu Sedda
Segretario Nazionale Partito dei Sardi

Il Partito dei Sardi ha invitato a votare NO al Referendum costituzionale italiano ma non lo ha fatto per conservare la Costituzione italiana esistente né per regolare conti interni alla maggioranza di governo in Sardegna. Lo ha fatto perché riteneva e ritiene che votando NO la Sardegna e i sardi si ritrovassero dall’indomani nella posizione migliore per far ripartire la battaglia per la sovranità e la piena responsabilità del nostro popolo sulla sua terra e sul suo futuro.