Avanziamo uniti nel cammino di sovranità fiscale

Zona francadi Franciscu Sedda

Il Partito dei Sardi esprime la sua soddisfazione per aver promosso e accompagnato l’incontro fra il Governo sardo – rappresentato dall’Assessore del Bilancio Raffaele Paci e dei Lavori Pubblici Paolo Maninchedda, oltre che dal Capo di Gabinetto della presidenza Filippo Spanu – e i rappresentanti del Movimento Zona Franca, guidati da Modesto Fenu.
L’impegno assunto dai membri del Governo sardo a portare in Giunta già nelle prossime settimane un vademecum – sul modello di quello già utilizzato per la zona franca di Cagliari – che semplifichi, standardizzi e velocizzi le procedure di riconoscimento delle zone franche previste dal Decreto 75/98 ci sembra un importante risultato concreto che consentirà di dare attuazione ai punti franchi di Arbatax, Oristano, Porto Torres, Portovesme, oltre appunto a quelli già avviati di Cagliari e Olbia.
L’incontro dimostra ancora una volta che quando senza troppi proclami le forze indipendentiste e patriottiche come il Partito dei Sardi e il Movimento Zona Franca lavorano congiuntamente – come già accaduto nel caso della visita in Sardegna dei rappresentanti del Governo corso guidati dal Presidente Gilles Simeoni – la sensibilità sovranista del Governo sardo si esalta e si traduce in progetti e gesti concreti per il bene dei sardi e della nostra economia.
L’incontro dunque segna un nuovo passo avanti nelle politiche fiscali della Sardegna e per la Sardegna, vale a dire a misura dei nostri interessi economici e delle nostre attività produttive.
Per il Partito dei Sardi infatti il tema delle zone franche si inserisce nel più ampio percorso di sovranità fiscale che, prendendo le mosse dal mantenimento delle esenzioni fiscali sull’IRAP per le imprese e ancor più dalla costituzione dell’Agenzia Sarda delle Entrate, deve per noi proseguire con la capacità di sviluppare tutte le potenzialità già oggi presenti all’interno dello Statuto, in particolare nell’articolo 10, che possono consentire alla Sardegna di attivare una propria politica fiscale, capace di rilanciare o creare nuove opportunità di lavoro e produzione di ricchezza per i sardi e la Sardegna.
L’incontro infine segna un nuovo passaggio in avanti nel percorso politico di lavoro condiviso fra Partito dei Sardi e Movimento Zona Franca, in vista della costituzione di un grande Partito della Nazione Sarda.

Franciscu Sedda
Segretario Nazionale Partito dei Sardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *