ASE. I nostri soldi nelle nostre mani. Mettiamo le fondamenta dello Stato Sardo

la-sovranita-cresce-smalllIl Partito dei Sardi saluta con grande soddisfazione l’approvazione della legge per l’Agenzia Sarda delle Entrate. Una legge che è mancata per settant’anni alla Sardegna. Una legge che è mancata nel momento dell’apertura della Vertenza Entrate nel 2006. Una legge che ancor più colpevolmente è mancata nella scorsa legislatura quando il centrodestra è riuscito ad ignorare la voce di 31.000 sardi e di decine e decine di amministrazioni che avevano firmato la proposta di legge popolare del Fiocco Verde.
Oggi i sardi hanno quella legge che così a lungo è mancata. Una legge importante, che mentre guarda lontano dà certezze per il presente.
Prima fra tutte la certezza di poter riprendere possesso della propria ricchezza attraverso il controllo dei flussi e il riversamento diretto dei nostri soldi nel nostro salvadanaio, l’Agenzia Sarda delle Entrate.
Una certezza basilare per poter costruire le nostre politiche, la nostra prosperità, il nostro futuro. Una certezza che si unisce a strumenti decisivi per aiutare contribuenti, imprese, amministrazioni locali a creare un nostro sistema tributario più equo, rivolto a generare serenità e lavoro.
Una certezza che trova alimento nel principio, sancito dall’articolo 3, per cui la Sardegna afferma e persegue la piena titolarità sull’accertamento e la riscossione di tutta la ricchezza generata in Sardegna.
Il Partito dei Sardi è felice di aver contribuito a questa legge che era il nostro primo impegno, il nostro primo punto di programma; ed è felice di condividere il merito di questo risultato con la Giunta, la coalizione e con chiunque si senta portatore di questa istanza di sovranità.
Come Partito spiegheremo nel dettaglio il nostro punto di vista sulla legge, sul suo presente e sul suo futuro, in una prossima conferenza stampa.
Oggi celebriamo il momento in cui il Parlamento sardo ha colmato una mancanza imperdonabile dando al popolo sardo la possibilità di riprendere i propri soldi nelle proprie mani. Passaggio imprescindibile, secondo noi del Partito dei Sardi, per dare fondamenta alla costruzione dello Stato sardo.

A innantis!

Franciscu Sedda
Segretario Nazionale Partito dei Sardi

1 comment for “ASE. I nostri soldi nelle nostre mani. Mettiamo le fondamenta dello Stato Sardo

  1. FC
    26 Ottobre 2016 at 16:22

    Mi congratulo per il lavoro svolto….obiettivo raggiunto grazie ai vostri sacrifici e a tanta, tanta pazienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *